Franco Basaglia

Da Incel Wiki Italiana.
Jump to navigation Jump to search
1979 - BasagliaFoto800.jpg

Franco Basaglia nato l'11 marzo 1924 era un professore, neurologo e psichiatra italiano che sosteneva che il disagio mentale persistente ed estremo fosse causato principalmente dall'esclusione sociale sistemica.

Ha anche sostenuto che i trattamenti aggressivi per la salute mentale servivano principalmente a calmare e terrorizzare i pazienti. E quella psichiatria era semplicemente l'ala scientifica del controllo della devianza sociale.

Ha visto l'ospedale psichiatrico come il miglior esempio di esclusione sociale che causa disagio mentale. Tuttavia l'ospedale psichiatrico era semplicemente un riassunto dei problemi della psichiatria, non un problema isolato.

Influenza[modifica]

Fu determinante per far approvare una legge in Italia che ordinava la chiusura di tutti gli ospedali psichiatrici, chiamata "Legge Basaglia", approvata in parlamento nel 1978. Gli ospedali psichiatrici furono successivamente istituiti di nuovo, ma in numero inferiore rispetto ad altri paesi europei , e il suo approccio basato sulla comunità all'assistenza psichiatrica è ancora largamente in vigore.[1]

La sua filosofia sull'esclusione sociale è stata successivamente condivisa (accidentalmente) da intellettuali moderni come Paul Moloney e Jordan Peterson. Tuttavia, Jordan Peterson dà carta bianca alla psichiatria, a differenza di Basaglia, poiché Jordan pensa che si dovrebbe usare tutto ciò che viene offerto dalla società per alleviare il disagio psichico.

Basaglia e gli incel[modifica]

La filosofia di Franco Basaglia sulla psiche assomiglia all'atteggiamento degli incels autoidentificati nei confronti del disagio mentale degli incels.

Note[modifica]

Note sul copyright[modifica]

Si applica il copyright della voce originale